Amore 3.0

Ma ve lo ricordate com’era?! Parliamone di quando un messaggio costava 20 centesimi. Di quando le parole venivano storpiate per contenere un monologo di 160 caratteri. (Erano 160, vero?!) Di quando si scriveva -Risp- alla fine di ogni messaggio. Di quando doveva valerne davvero la pena consumare 10€ di credito e stare a scrivere per… Continue reading Amore 3.0

Quando i passi diventano parole e le parole, poesia… 

La prima volta che la vidi, vidi una bella donna: quelle donne bionde, magre, occhi celesti, un bel sorriso. Vedevo una donna e un’insegnante, una professionista capace come chiunque altro ad insegnare, a far coordinare due gambe e due braccia, insegnare qualche passo con quei nomi stranissimi [Relevè] e a tenere ben dritto quel collo… Continue reading Quando i passi diventano parole e le parole, poesia… 

Happy birthday!!!

Rieccomi!!! Perdonate l’assenza ma, aimè, il tempo è più veloce di me. In un mio articolo parlai di due tipi di donne: una che ricorda ogni evento, ogni compleanno, ogni anniversario; l’ altra che, bella grazia se si scorda dieci o quindici cose alla spesa, per non parlare degli auguri all’ amica sei mesi dopo e del pannolino… Continue reading Happy birthday!!!