Mamma che lavoro!

Ebbene posso ufficialmente dire che, DOPO TANTA SPERANZA, il momento è arrivato anche per me: HO TROVATO UN LAVORO!!! (Assenza quasi giustificata).

E anche qui non ci smentiamo MAI. Noi mamme ci lamentiamo, ormai è appurato. Ci lamentiamo già dal momento in cui rimaniamo incinta:”Vorrei fosse già nato”. Io vorrei nascesse con un miracolo ma ancora non è accaduto. O quasi. Noi mamme che ci lamentiamo perché il lavoro non si trova; non facciamo in tempo a presentarci all’azienda che non so, odoriamo di latte oppure la nostra faccia cambia sembianze perché la domanda è sempre quella:”HA FIGLI?” 44 figli col resto di due. No scherzo, però i due ci sono davvero, per i 44 ci penso. E allora segue la domanda:”Come farà?”. FARÓ, NON PREOCCUPARTI CARA DONNA DEI COLLOQUI (SENZA FIGLI), FARÓ.

Ma chi glielo spiega che noi mamme siamo invincibili? Ma chi glielo spiega che abbiamo passato 40 settimane respirando lo stesso ossigeno dei nostri bambini, che abbiamo dovuto staccarci con dolore e con dolore ci distaccheremo nuovamente per riuscire a dare loro un futuro quantomeno dignitoso?! Noi possiamo tutto.

Tour di aziende e vari colloqui dove capisci che se vuoi pagare la retta del nido, devi lavorare 27954 ore alla settimana.Praticamente i figli possono prendere residenza al nido e il cognome dal dirigente. Poi arriva la grazia del Signore (quello dei cieli, non quello dei colloqui) e ti assumono. Cominci a programmare giorni, orari, baby sitter, i nonni, gli zii, la materna, la regione, la NASA, Trump e la portinaia. Dovrebbe essere tutto perfetto, fino a quando non ti giri e incroci quegli occhi che ti guardano come se ancora adesso vivessero del tuo respiro, quel momento in cui realizzi che nulla è a posto perché la perfezione già c’era: eravamo noi, erano gli abbracci, le carezze, i baci sbavosi, le risate sul letto, le pappe dappertutto, i giochi per casa, i pianti, i primi dentini, la vocina che chiama “Mamma”. Sono i figli la nostra perfezione. Siamo noi con la nostra tenacia la perfezione, siamo noi che piangiamo per loro, siamo noi che nonostante tutto ce l’abbiamo sempre fatta.  

Buon lavoro a noi che un lavoro ce l’abbiamo lontano da casa e buon lavoro a voi che potete stare ore infinite con i vostri bambini a fare il lavoro più bello del mondo: LA MAMMA!!! 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...